Quando si fa la tua ricerca su tardyferon che è un posto giusto per venire medicinastradicionales.com, ma tenere a mente la sua su spagnolo
Dal Lunedì al Sabato ore 19 +39 0552466150

Ricetta presa da Ristorante

La vera Panna Cotta


Quando non esistevano i frigoriferi, non era facile come oggi conservare gli alimenti.
I nostri nonni o bisnonni, che non concepivano il concetto di “spreco”, cercavano quindi mille modi per riutilizzare i cibi, gli avanzi, le eccedenze.
Avevano molta inventiva: dovevano fare di necessità, virtù.

La-vera-pannacotta-Touch-Bistrò-Toscano
La vera panna cotta

Per non vedersi costretti a buttare via grandi quantità di latte di mucca (oggi si direbbe “per riciclarlo”), che appena munto è molto più grasso di quando arriva dentro alle nostre tazze della colazione, i contadini lo mescolavano al bianco dell’uovo e lo cuocevano nei forni a legna in teglie rigorosamente di terracotta (unta con lo strutto).
Ma a fuoco spento, durante la notte. Scaldavano il forno e poi spegnevano la fiamma.
La famosa e oggi tanto osannata cottura a bassa temperatura esiste in realtà da secoli.

Gli aromi classici che venivano aggiunti erano limone e arancia.

Il latte cotto è tipico della cultura gastronomica toscana e nasce proprio dall’esigenza di non sprecare il latte in avanzo. Veniva cotto e, una volta panna, consumato il giorno dopo.

Durante le nostre Cooking Class la proponiamo spesso: è un dessert molto conosciuto e apprezzato anche all’estero.
Anche se gli stranieri si stupiscono quando scoprono che nella nostra…non c’è la gelatina!
Facciamo tutto senza colla di pesce, né altri additivi.

Ingredienti:

Panna con 35% di grasso
Zucchero
Bianco d’uovo
Vaniglia
Salsa a piacere

Preparazione:

(1 ora e 45 minuti circa)
Scaldare la panna, senza portarla a ebollizione, con dentro lo zucchero e la vaniglia
Aggiungere i bianchi d’uovo cuocere in forno a 130° per un’ora e mezzo a bagnomaria
Decorare con salsa a piacere

La curiosità:

Perché si chiama la vera panna cotta?
Perché noi di Touch siamo amanti delle antiche tradizioni gastronomiche e abbiamo scelto di cucinarla come si faceva un tempo, secondo la ricetta originale. Quando la gelatina e la colla di pesce non esistevano, appunto!

Riproporre la ricetta classica significa utilizzare tra gli ingredienti (incredibile a dirsi!) proprio la panna, che purtroppo oggi, in molti casi…non c’è affatto!

Diffida dalle imitazioni: viva la vera panna cotta!


Touch è un ristorante nel centro di Firenze, specializzato in rivisitazioni originali delle ricette della tradizione gastronomica toscana. Siamo, a detta di molti, uno dei ristoranti più particolari in città, adatto per la sua atmosfera accogliente e riservata a serate romantiche all’insegna di antichi e nuovi sapori.

VIENI A PROVARE TOUCH BISTRÒ TOSCANO

PRENOTA UN TAVOLO